Psicomotricità


A Casa di Lora propone un nuovo corso di Psicomotricità, grazie alla collaborazione con Silene Garbarino, psicomotricista professionista, accoglieremo i bambini  per percorsi di psicomotricità di gruppo, nella nostra sede, di via Maniago 2, in zona Lambrate a Milano.

Breve introduzione alla psicomotricità:

I primi anni di vita del bambino sono caratterizzati da una profonda esperienza pratica, corporea e senso-motoria. Corpo, movimento e sensazioni sono i canali privilegiati d’espressione di sé e di percezione ed elaborazione di stimoli ed informazioni riguardanti l’ambiente circostante e le relazioni con gli adulti e con i pari.
Possiamo dire che il bambino impari a conoscere il mondo, sé stesso e gli altri attraverso l’azione e l’interazione; in questo modo apprende, inoltre, a regolare il suo comportamento e ad esprimere emozioni e vissuti psicoaffettivi.
Il corpo, il movimento e le emozioni sono il focus principale della psicomotricità poiché attraverso essi emerge il bambino nella sua interezza. Si osserva sia il linguaggio verbale che quello non verbale che non essendo filtrato dal controllo della coscienza ci permette di essere in presa diretta con il vissuto interno del bambino.
Si possono raccogliere molte osservazioni circa il mondo psico-emotivo sulla base del tono muscolare, dalla postura, dalla qualità e dal ritmo del movimento, dallo sguardo, dal tono di voce, dal modo in cui occupa lo spazio e da tutti gli altri elementi che fanno parte dell’ampissimo ventaglio della comunicazione corporea.
Nei giochi e nelle inter-azioni, oltre alla dimensione di piacere e di benessere, possono emergere anche le fatiche che un bambino sta vivendo. Queste possono essere legate sia alla fase evolutiva che alla storia personale. Il ruolo dello psicomotricista è quello di individuare i punti di maggior fragilità e soprattutto, quelli di forza. Riconoscere le risorse del bambino permette di poterlo aiutare ad attivarle e ad utilizzarle per stare meglio superando così gli stalli evolutivi e i momenti di difficoltà.

Obiettivi:

La psicomotricità può essere utile per favorire l’integrazione dei diversi aspetti del sé: cognitivo, emotivo e motorio e, quindi, sostenere i processi di costruzione di un’immagine di sé positiva.
Favorisce, inoltre, la capacità di regolazione delle emozioni e permette di limitare e ridurre le inibizioni.
Sostiene l’acquisizione di una maggior autostima e fiducia in sé e rafforza il “sè competente”.
Favorisce i processi di rassicurazione in merito alle paure per poterle affrontare in un ambiente sicuro e accogliente.
Infine, permette il decentramento tonico-emozionale, ovvero la capacità di passare dal piacere di muoversi al piacere di pensare, contribuendo allo sviluppo delle abilità cognitive.

Gruppi:

Sono composti da minimo 2 e massimo 5/6 bambini e sono omogenei per fasce d’età.
Vengono formati sulla base dei colloqui con i genitori e delle osservazioni individuali al fine di inserire il bambino nel gruppo più adatto per rispondere adeguatamente ai suoi bisogni.

Materiale e metodologia:

Il materiale in psicomotricità è destrutturato e ciò favorisce diversi utilizzi e modalità di gioco che sono diverse per ciascun bambino.  Lo psicomotricista accoglie il vissuto di ogni bambino, lo sostiene, lo valorizza e aiuta il piccolo a trasformare le difficoltà in opportunità di crescita. Legittima le emozioni e aiuta i bambini a riconoscerle e ad esprimerle e a veicolarle nel modo più funzionale al loro benessere e alla loro crescita serena. Per favorire la massima espressione di sé le regole sono poche ma necessarie, sono un “abbraccio d’amore” che fornisce un contenitore di emozioni, una cornice sicura che protegge il bambino e gli permette di narrare la propria storia personale in sicurezza e libertà. Il gruppo è vissuto come risorsa che sostiene ogni bambino e ogni relazione assume valore e diventa significativa per lo sviluppo del singolo.

Struttura del percorso:

Prima di inserire il bambino in gruppo è previsto un colloquio iniziale con i genitori per raccogliere le informazioni circa la storia evolutiva del bambino, delineare i punti di forza e di debolezza e le aree di maggior fatica.
In seguito vengono effettuati tre incontri individuali per osservare il gioco senso-motorio, simbolico, di rappresentazione, le competenze relazionali, motorie e cognitive al fine di delineare gli obiettivi, le modalità di intervento e individuare il gruppo più adatto in cui inserire il bambino. Le osservazioni vengono discusse con i genitori durante un secondo colloquio.
Il percorso di psicomotricità a piccolo gruppo di sviluppa durante l’arco dell’anno scolastico ed è suddiviso in tre cicli.
Ogni famiglia potrà decidere se partecipare ad un solo ciclo, a due o a tutti e tre.
1° ciclo: da ottobre a dicembre
2° ciclo: da gennaio a marzo/aprile
3° ciclo: da aprile a giugno
Sono previsti dei momenti di pausa dalle sedute tra un ciclo e l’altro secondo il calendario scolastico.
Al termine di ogni ciclo è previsto un colloquio di restituzione per confrontarsi circa lo sviluppo del bambino, i suoi bisogni e per definire strategie educative applicabili nell’ambito della vita familiare.

Calendario:
Le sedute, della durata di un’ora circa, hanno cadenza settimanale. I gruppi saranno distribuiti nei pomeriggi di lunedì e martedì nella fascia oraria compresa tra le 16.00 e le 19.00.

COSTI 1° ciclo 275€ per 11 sedute comprensivo di iscrizione e dell’uso di tutti i materiali + 220€ per:

  • 1 colloquio conoscitivo
  • 3 incontri di osservazione del bambino condotti in forma individuale
  • 2 colloquio di confronto dopo le osservazioni
  • 1 colloquio di restituzione a fine sedute

 

CALENDARIO LUNEDI CALENDARIO MARTEDI
1° ciclo:
8-15-22-29 ottobre
4-11-18-25 novembre
2-9-16- dicembre
1° ciclo:
2-9-16-23-30 ottobre
5-12-19-26 novembre
3-10-17- dicembre
2° ciclo:
13-20-27 gennaio
3-10-17-24 febbraio
2-9-16-23-30 marzo
6 aprile
2° ciclo:
14-21-28 gennaio
4-11-18-25 febbraio
3-10-17-24-31 marzo
7 aprile
3° ciclo:
20-27 aprile
4-11-18-25 maggio
8-15-22-29 giugno
3° ciclo:
21-28 aprile
5-12-19-26 maggio
9-16-23-30 giugno
A cura di Silene Garbarino

ABBIGLIAMENTO COMODO E CALZINE ANTISCIVOLO!